LA RETATA

la retata banner
La retata bd
movie poster
La retata dvd

HOME VIDEO – LA RETATA

DUE POLIZIOTTI NON A BEVERLY HILLS

Nella folle e caotica Los Angeles vive e lavora l’integerrimo detective Joe Friday (Dan Aykroyd) al quale, in seguito all’abbandono del collega didragnet sempre, viene affiancato il giovane spassionato e vivace Pep Streebek (Tom Hanks). La coppia indaga su una serie di malefatte come il furto di numerosi veicoli delle forze dell’ordine, tra cui lo stesso dato loro in dotazione, ma anche sull’intera tiratura di una rivista erotica molto in voga data alle fiamme. Mentre la corruzione avvinghia la metropoli il duo è sulle tracce della misteriosa setta P.A.G.A.N. (People Against Goodness And Normalcy – Persone Contro Bontà e Normalità) il cui leader è un insospettabile individuo apparentemente dedito alla lotta contro amorali nefandezze.

Nel 1987 in piena epoca “Beverly Hills Cop” lo sceneggiatore Tom Mankiewicz, figlio del più famoso regista Joseph L. Mankiewicz (“Bulli e 601px-Dragnet87_49pupe”, “Eva contro Eva”), esordì dietro la cinepresa con la commedia parodistica “Dragnet”, in Italia pedissequamente tradotto in “La retata”, con una sceneggiatura cui aveva partecipato lo stesso Dan Aykroyd.

Ricordo la sciapa visione in sala aspettandomi decisamente di più da quella che immaginavo fosse la formidabile coppia Hanks-Aykroyd ma il risultato fu tiepido. Quello che all’epoca non sapevo era lo stretto legame a doppio filo tra il film è l’omonima serie radiofonica e televisiva nata e amata negli Stati Uniti, peraltro mai esportata in Italia, che visse una lunga stagione nel tubo catodico tra il 1951 e il 1959 con ben 276 episodi e passaggi anche nei cinema. Battute e riferimenti erano quindi andati persi, incapaci di raggiungere lo spettatore come quella che nel film pronuncia dragnet-forgotbuster-inline-02spesso Joe Friday ‘Just the facts’ – ‘Solo i fatti’. Non credo sia un caso che il ‘Just the facts’ sia poi stato ripreso niente meno che dal poliziotto John McLane (Bruce Willis), quando rivolgendosi a una hostess che l’aveva invitato a un incontro, all’inizio di “Die Hard – 58 minuti per morire”, pronuncia “Just the fax”.

La retata” è una commedia sui generis, in parte sboccata (vedere la scena qui sotto per credere), di discreto intrattenimento per vedere all’opera un giovane Tom Hanks in ascesa in coppia con un Dan Aykroyd uscito pochi anni prima dalla profonda crisi in cui era scivolato in seguito alla prematura scomparsa del grande amico e attore John Belushi, con cui tanto aveva condiviso dentro e fuori la ribalta.

Da Pulp Video l’edizione DVD e Blu-ray di cui il secondo è un gradino sopra per la resa d’insieme nonostante la visione risulti comunque al di sotto la media, momenti di limitato contrasto e senso di profondità di campo, grana, alcuni fotogrammi sporchi per un master video che lascia l’impressione di avere qualche anno di troppo sulle spalle. Formato immagine originale 1.85:1 (codifica AVC/MPEG-4), colori con limitata saturazione e neri poco profondi. Audio purtroppo identico a quello del DVD con una traccia Dolby Digital 5.1 canali in italiano di scarsa resa, meglio passare alla seconda Dolby Digital 2.0 canali sempre in italiano o in alternativa in inglese. Purtroppo nessun extra.

Claudio Pofi

0 Comment

Send a Comment

Your email address will not be published.